La Moneta Elettronica Bitcoin sarà la valuta globale del futuro!
Home » Notizie » La moneta elettronica Bitcoin. Cos’è e in cosa consiste.

La moneta elettronica Bitcoin. Cos’è e in cosa consiste.

moneta-virtuale-bitcoin

Per grande richiesta della clientela del web,nel 2009 è nata la moneta elettronica Bitcoin. Fu creata da un anonimo noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. La moneta elettronica in questione fu chiamata Bitcoin (simbolo  ฿; codice: BTC o XBT) con riferimento al software open source progettato per attivare il protocollo di comunicazione e la rete peer-to-peer.

Bitcoin non fa uso di un ente centrale, come accade per tutte le altre monete, ma usa un database distributivo tra i nodi della rete che trattengono la transazione e l’utilizzo di crittografia .Ciò permette di essere usata solo dal legittimo proprietario. Tutte le transazioni sono pubbliche e memorizzate su appositi database nel quale vengono registrati i movimenti della moneta.

Il suo uso prevede il possesso ed il trasferimento anonimo delle monete fra due utenti senza la supervisione di terzi. Il trasferimento di norma è gratuito, ma è previsto il pagamento di commissione. Usando questa  modalità di scambio è  impossibile annullare la transazione .

I Bitcoin possono essere inseriti nel personal computer come in una sorta di portafogli o fatti conservare da terzi che hanno la funzioni simili a banche. La moneta elettronica Bitcoin permette ai bitcoin di essere trasferiti ad altri utenti su internet per mezzo di “indirizzi bitcoin”. La struttura della rete peer-to-peer  e l’assenza di un ente centrale impediscono controlli da parte delle autorità governative.

La quantità di valuta in circolazione dei Bitcoins è limitata . Il valore varia a seconda della domanda e dell’offerta. Le oscillazioni sono molfo forti, infatti nel dicembre del 2012 il valore del Bitcoin calcolato si aggirava intorno ai 1 milione di dollari americani, in Aprile 2013  1,4 milioni di dollari e nello scorso mese il valore del bitcoins salì fino a 6 milioni di dollari. Grazie al suo valore, molte aziende hanno iniziato ad accettare le donazioni di Bitcoins.

La disponibilità di nuova moneta Bitcoins cresce a serie geometrica ogni quattro anni. Si ipotizza però che nel 2017 questa moneta possa subire una deflazione nel valore a causa della scarsità di moneta. In un ambiente di scarsità di nuova moneta, invece di finanziarsi per la creazione di nuova moneta si preferirà mantenere i prezzi bassi.

La moneta elettronica Bitcoin ha riscosso molto successo, è stato menzionato sui siti di ampia visibilità e nominato delle serie televisive più seguite al mondo come nel tredicesimo episodio della terza stagione di The Good Wife. Il suo ampio successo ha fatto si che il colosso dei blog Automattic adottasse, a partire dal 15 Novembre 2012, la cryptovaluta come metodo di pagamento per sfuggire al blocco di  alcuni Paesi indetto da PayPal e dalle carte di credito.

Alla fine i Bitcoin non sono altro che denaro virtuale, che non puo essere toccato con mano ma solamente visualizzato sottoforma di numeri, anche se sempre più negozianti, accettano i Bitcoin, le banche e lo stato ovviamente non garantiscono la solidità di questa moneta virtuale. Certo il progetto di un unica moneta globale, trasparente e sicura, gestita e controllata dagli utenti, senza nessuna autorità centrale che comanda il mercato, è qualcosa di allettante che a parer mio andrà avanti, credo che lo scopo delle banche sarà in futuro di creare una moneta come bitcoin, unica in tutto il globo ed abolire per sempre il denaro contante.

Perciò meglio puntare su  Bitcoin che assicura trasparenza a tutti che in una futura moneta globale controllata dalle banche e dallo Stato.

About lisa

Sono nata a Larino,un paese del Molise,in provincia di Campobasso il 18/06/1994. Ho intrapreso gli studi liceali e ho conseguito il diploma a Giugno del 2013. Ora studio Economia e Commercio,presso l'università di Ancona.

2 commenti

  1. Bell’articolo Lisa, lieto di vedere che hai scritto un articolo su BTC.
    Anche io scrivo qualcosa a riguardo, magari fai un salto sul mio blog.

    • Ciao Luca, grazie del commento, io sono il webmaster e revisore degli articoli di questo sito, se desideri rimanere aggiornato sui nostri articoli, seguici pure sulla nostra pagina facebook 🙂

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Facebook

Twitter

Google Plus